Come combattere le zanzare in giardino

combattere le-zanzare in giardino

Con l'arrivo dell'estate le zanzare iniziano ad invadere i giardini, con il rischio di non potersi più rilassare all'aperto senza essere punti da questi fastidiosi insetti. Esistono molti prodotti contro le zanzare in giardino, ma purtroppo quest'ultimi sono spesso chimici, e quindi nocivi sia per l'uomo che per le piante.

Ma come eliminare le zanzare dal giardino ? Esisto dei rimedi naturali per disinfestare gli spazi aperti dalle zanzare, Ecco alcune soluzioni:

IL NEEM
Il Neem è un albero con molte proprietà mediche, in erboristeria si può acquistare sotto forma di olio, e può essere usato come un disinfestare. Si può preparare una soluzione formata da una goccia di olio di Neem, diluita con un litro d'acqua. Una volta ottenuta la soluzione, non vi resta che spruzzarla in spazi aperti.

PIRETRO
Se non sapete come tenere lontane le zanzare in giardino, potrete optare per il Piretro, un insetticida naturale, che si ricava dal fiore della pianta "Tanacetum cinerariifolium". Questa soluzione si trova facilmente in commercio, facendo attenzione però a non confonderla con i Piretroidi che sono composti simili ma di origine non naturale.

BACILLUS THURINGIENSIS
Un ottimo modo per combattere le zanzare in modo naturale è evitare la riproduzione delle loro larve, un ottima arma per fare ciò è il Bacillus thuringiensis, un batterio scoperto in Giappone nel secolo scorso. Il Bacillus thuringiensis è utilizzato come larvicida, per alcuni tipi di insetti, tra cui le zanzare, infatti, tramite alcune tossine che produce, stermina in poco tempo le larve di questi fastidiosi insetti.

Tuttavia queste soluzioni sono funzionali per gli esterni della casa, se si vuole tenere lontane le zanzare anche all'interno consigliamo di dare uno sguardo alle nostre zanzariere.

 

sconto 5 euro

Eliminare le zanzare in maniera naturale

eliminare le zanzare

Ci sono molti rimedi per eliminare le zanzare in giardino, che vanno da quelli più classici come gli insetticidi (che quasi sempre contengono sostanze tossiche), alle nuove soluzioni, un po più insolite come ad esempio, adottare un pipistrello. Sembra che questi mammiferi siano una trappola per zanzare naturale, infatti, sono in grado di nutrirsi di ben 2.000 di questi insetti per notte. I pipistrelli non solo sono un ottimo metodo per eliminare le zanzare in modo naturale, ma proteggono piante e orti, anche da altri insetti. Per adottare un pipistrello, esperti zoolgi del Museo di Storia Naturale di Firenze, hanno messo appunto un sistema per ospitare questi mammiferi, ovvero dei rifugi per pipistrelli, chiamati Bat Box.

LE BAT BOX
Le Bat Box sono scatole in legno, che vengono installate di solito su pali, alberi e sulle pareti esterne delle abitazioni.
Il periodo migliore per installare queste Bat Box è in primavera, infatti i pipistrelli cercheranno rifugio maggiormente nei mesi più caldi.

Le Bat box sono vendute in qualsiasi supermercato e negozio di bricolage, e variano in base alla specie di pipistrello che si vuole adottare. Se non riuscite a trovare le Bat Box in commercio, e se ci sapete fare con il bricolage, potrete costruirvi da soli queste casette, con dei semplici pannelli di legno, privi di vernici tossiche. Difficilmente se un pipistrello ha scelto una Bat Box come proprio rifugio, sceglie di lasciarlo nel periodo invernale, è quindi importante non rimuovere la Bat Box anche in inverno.

Concludendo, se non volete adottare un pipistrello, potrete sempre dare un occhiata alle nostre zanzariere.

 

sconto 5 euro

Virus Zika: potrebbe arrivare anche in Italia

virus zika

Con l'arrivo del caldo e dell'estate, c'è una possibilità che il virus Zika, possa arrivare anche in Europa e in Italia, portato dalla zanzara Aedes aegypti.

LA ZANZARA AEDES AEGYPTI
L'Aedes aegypti, è una zanzara, diffusa soprattutto in Africa, che attraverso le sue punture può trasmettere il "virus Zika". Attualmente, questa specie non è presente nelle nostre zone, ma sembra che con l'arrivo dell'estate, potrebbe arrivare anche da noi. Questa specie di zanzara, si era diffusa in Europa in passato, portando con se epidemie di dengue.

TRASMISSIONE DEL VIRUS
Il "virus Zika" viene trasmesso dalla zanzara Aedes, attraverso la puntura, ma può essere anche trasmesso per via sessuale o con trasfusioni di sangue infetto. Alcuni recenti studi, inoltre, hanno dimostrato che c'è una possibilità di trasmissione del "virus Zika", anche da parte della zanzara tigre (con un intensità minore rispetto a quello trasmesso dalla Aedes aegypti), molto diffusa in Europa, che in passato ha trasmesso altre malattie come la Chikungunya.

SINTOMI DEL VIRUS ZIKA
I sintomi più comuni del virus sono dolori muscolari e febbre, ma solo una persona infetta su quattro, presenta i sintomi di questo virus. Inoltre si sospetta, che la malattia possa causare la sindrome di Guillain-Barré (che porta ad una paralisi) e la microcefalia nei bambini, se il virus viene contratto da una donna in gravidanza, la correlazione di queste due patologie con il Virus Zika, non è stata ancora dimostrata.

COME PROTEGGERSI
Molti hanno tentato a risolvere il problema dell virus Zika, ma il miglior modo di proteggersi è evitando di essere punti da questi insetti, difendendosi con zanzariere quando si è in casa.

 

sconto 5 euro

Additional information